UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
Featured home Notizie Personal computing

Apple Mac Pro 2019: il nuovo desktop potente e costoso

Mac Pro 2019 home

Il Mac Pro 2019 di Apple, come nelle previsioni e come vuole la tradizione arriva ad un prezzo che pochi si possono permettere. Si parte da 6.599 euro

Finalmente Apple ha svelato il nuovo Mac Pro 2019, e per chi ha risparmiato per acquistare l’ammiraglia di Apple dell’anno in corso, è giunto il momento di aprire il salvadanaio e sperare di avere abbastanza euro. Infatti si parte da ben 6.599 euro, ma non sorprende che il tutto diventi ancora più costoso se si vuole migliorare la configurazione di base e aggiungere varie opzioni.

Processore

Il Mac Pro entry-level ottiene il processore Intel Xeon W a 8 core da 3,5 GHz, con Turbo Boost fino a 4,0 GHz. Esistono quattro aggiornamenti opzionali, che offrono fino a 28 core. Vale la pena notare che, se vuole anche la massima memoria nel Mac Pro, sarò necessario avere anche delle CPU di fascia alta a 24 o 28 core.

Lo Xeon W a 12 core a 3,3 GHz (con Turbo Boost a 4,4 GHz) fa salire il prezzo di 1.200 euro, mentre la versione a 16 core a 3,2 GHz (con lo stesso Turbo Boost) aggiunge 2.400 euro al prezzo base. Lo Xeon W a 24 core a 2,7 GHz vale 7.200 euro in più del prezzo iniziale e si arriva a ben 8.400 euro se si opta per lo Xeon W a 28 core a 2,5 GHz.

Apple Mac Pro 2019: il nuovo desktop potente e costoso

Memoria

Il Mac Pro 2019 esce dalla fabbrica con 32 GB di memoria DDR4 ECC, grazie a quattro DIMM da 8 GB. Tuttavia il massimo di memoria installabile e di 1,5 TB. Chiaramente si potranno trovare i moduli DIMM di terze parti più economici, e poiché Mac Pro è progettato per essere facilmente aggiornato, basta solo sbloccare la maniglia superiore e farlo scivolare fuori dalla custodia in alluminio per aumentare con facilità la RAM

Per chi non vuole rinunciare alla RAM di Apple, 48 GB (6×8 GB) costano 360 euro in più rispetto al prezzo base. Per avere 96 GB (6×16 GB) bisogna sborsare 1.200 euro mentre per 192 GB (6×32 GB) sono necessari 3.600 euro. Con 384 GB (6×64 GB) si arriva a 7.200 euro, mentre 768 GB si possono avere in due layout: 6×128 GB a 16.800 euro o 12×16 GB per 12.000 euro.

Infine, 1,5 TB di memoria, riempiendo tutti e dodici gli slot con DIMM da 128 GB, costa la bellezza di 30.000 euro, ma, come detto in precedenza, solo se si dispone da una CPU a 24 o 28 core per supportarla.

Apple Mac Pro 2019: il nuovo desktop potente e costoso

 

Grafica

Il Mac Pro “di fascia bassa” ottiene una scheda video AMD Radeon Pro 580X con 8 GB di memoria GDDR5 dedicata. Aggiungendo 2.880 euro si ha una Radeon Pro Vega II con 32 GB di memoria HBM2 o 6.240 euro per averne due e sfruttare la tecnologia dual GPU(con 32 GB di memoria ciascuna).

Un Radeon Pro Vega II Duo, con 2×32 GB di memoria HBM2, fa aumentare di 6.240 euro il prezzo di base di Mac Pro. Al momento, la configurazione massima è di due Radeon Pro Vega II Duo ciascuna con 2×32 GB di memoria HBM2 e si possono avere con 12.960 euro.

Prossimamente, afferma Apple, ci saranno altre due opzioni grafiche che includeranno una Radeon Pro W5700X con 16 GB di memoria GDDR6 e due Radeon Pro W5700X con 16 GB di memoria GDDR6 ciascuno. Il prezzo non è stato ancora annunciato.

Un’altra opzione da considerare è l’Afterburner di Apple. Questa è una scheda acceleratrice PCIe, che si dedica alla decodifica dei codec video ProRes e ProRes RAW in Final Cut Pro X, QuickTime Player X e applicazioni di terze parti supportate. Viene installata nello slot PCI Express 5 (x16) e ha un prezzo di 2.400 euro

Apple Mac Pro 2019: il nuovo desktop potente e costoso

Storage

Per impostazione predefinita, tutto lo spazio di archiviazione nel nuovo Mac Pro è di tipo SSD, e il modello di base riceve un disco da 256 GB. Il salto a 1 TB costa in più 480 euro, mentre per 2 TB si sale a 960 euro. 4 TB è l’attuale massimo consentito da Apple, e si sborsano 1.680 euro oltre il prezzo base. Ci sarà anche un SSD da 8 TB disponibile “presto”. Fino ad allora, ci sono  a disposizione molte porte Thunderbolt 3 per aggiungere unità esterne per aumentare la capacità di storage.

Accessori

Apple ha un breve elenco di accessori che si potrebbero prendere in considerazione per il Mac Pro 2019. Il modello base viene fornito con un Magic Mouse 2 nero e una tastiera Magic nera abbinata con un tastierino numerico, insieme a un cavo di alimentazione e uno da USB-C a Lightning per caricare le periferiche. Si può optare per un Magic Trackpad 2 per 50 euro o scegliere di avere sia il mouse sia il trackpad per  149 euro. Infine è possibile optare per uno chassis con rotelline aggiungendo 480 euro.

Apple Mac Pro 2019: il nuovo desktop potente e costoso

Author: Danilo Loda


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest