App Mobile Prove

App iOs: Pixelmator, il genio delle immagini

pixelmator ipad

Se dopo aver provato questa app continuate a pensare che i tablet siano solo dispositivi di largo consumo e non professionali…dovrete ricredervi!

Hanno soltanto fatto una versione di Photoshop per iPad. Questa è la reazione iniziale, perfettamente comprensibile, di chi scarica Pixelmator, un’app per sistemi iOs destinata soprattutto agli iPad. La reazione successiva sarà quella di raccogliere la mascella dal pavimento.

È evidente, Photoshop è uno strumento talmente complesso e ricco di funzioni che nel suo stato attuale sarebbe impossibile configurarlo completamente in qualsiasi iPad. È altrettanto evidente che la maggioranza degli utenti si ferma agli aspetti più superficiali del programma. Per loro, Photoshop è uno strumento per correggere le immagini, facendo un po’ di pittura con pennelli, applicare qualche effetto e, dopo aver acquisito un po’ di esperienza, lavorare con i livelli per creare composizioni più complesse.

Per questo, provando Pixelmator (disponibile su iTunes a 4,99 euro) si ha la sensazione che qualcuno abbia spremuto il succo del sofisticato software di Adobe in un iPad. Con Pixelmator, potete partire da alcuni modelli conosciuti, ma potete anche partire da un foglio bianco. Dopo, l’unico limite è la fantasia. Più si lavora con l’applicazione, più impressionante diventa.

Creare piccoli capolavori

App iOs: Pixelmator, il genio delle immagini

Caricate una foto e potrete configurare e aggiungere splendidi filtri dall’aspetto professionale o lavorare con una serie di strumenti di ritocco estremamente completi per correggere elementi indesiderati, come occhi rossi o macchie di colore. Le selezioni possono essere tagliate, incollate e manipolate, in modo analogo (e raramente più scomodo) a come si fa usando un’applicazione desktop equivalente. I livelli e gli oggetti possono aggiungere ulteriore consistenza a qualsiasi composizione attraverso uno Style menu, che permette di giocherellare con l’opacità e il mix oppure aggiungere ombre, tratti e riflessi.

Quando partite da zero, Pixelmator offre anche spazio alla creatività un po’ più astratta: c’è una vasta selezione di pennelli e si possono aggiungere forme vettoriali e testo per rimpolpare il tutto quando necessario.

La parte riguardante l’editor del testo è un po’ limitata, in gran parte perché la dimensione massima per ogni carattere che sembra essere 288pt (che non è molto grande su un display iPad), ma almeno permette di regolare interlinea e allineamento. L’allineamento generale di tutte le componenti, inoltre, è facilitata dalle guide spaziatura opzionali, che si attivano quando un oggetto si ritrova in corrispondenza all’asse orizzontale o verticale di un altro.

Pixelmator, non per tutti gli iPad

App iOs: Pixelmator, il genio delle immaginiCi sono però alcuni piccoli problemi. Anche su un iPad Air, l’applicazione a volte fatica a partire per i limiti di memoria e di certo non è consigliata per un tablet meno potente di un iPad 4 o iPad mini 2. Di sicuro non è adatta per il nuovo iPad Air 2. Gli strumenti aggiuntivi possono non comportarsi come ci si aspetterebbe e i modelli sono forse un po’ meno flessibile di quanto si potrebbe sperare.

Per quasi tutto il resto, questa app è veramente spettacolare: un impressionante, intuitivo e potente editor di immagini, che stabilisce un nuovo standard per gli strumenti creativi su tablet e, addirittura, riesce a migliorare la versione per Mac in termini di usabilità, progettazione di interfacce e di piacere nell’utilizzo.

© 2016, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di App iOs: Pixelmator, il genio delle immagini e App iOs: Pixelmator, il genio delle immagini dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

App iOs: Pixelmator, il genio delle immagini

Author: Michela Corda

Pixelmator
  • Prestazioni/funzioni
5

Il nostro verdetto

Potente, semplice e geniale, Pixelmator potrebbe essere l’unico editor di immagini di cui tu hai bisogno e costa meno di 5 euro!


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest