UNIVERSALGRANDE CINEMA 4K
AF Gaming AF Gaming slider Console Featured home News

Analogue Pocket: quando il retro gaming si fa portatile

Analogue Pocket

Analogue Pocket è una console portatile capace di leggere le vecchie cartucce originali Nintendo e di collegarsi al TV tramite un’apposita dock

Analogue non smette di stupire nel settore del retro gaming e presenta al pubblico Analogue Pocket, una console portatile che ricorda le forme del primo Game Boy, ma che nasconde funzioni e caratteristiche inaspettate e all’avanguardia.

Per definizione, Analogue Pocket è un “sistema multi-videogioco portatile”, di fatto un tributo al mondo del gaming portatile del passato. Al lancio, Pocket sarà compatibile con oltre 2780 cartucce di titoli Game Boy, Game Boy Color e Game Boy Advance, ma potrà anche essere utilizzato per leggere le cartucce di altre console portatili tramite un apposito adattatore (parliamo ad esempio di titoli per Game Gear, Neo Geo Pocket Color, Atari Lynx e altre console). Questo significa che la console non è affatto un emulatore, ma che viene proprio utilizzata per leggere le nostre vecchie cartucce originali.

Analogue Pocket: quando il retro gaming si fa portatile

Il pezzo forte di Pocket è senza dubbio il display LCD da 3,5” con risoluzione di 1600×1440 pixel, ovvero 615 pixel per pollice (dato che supera di gran lunga quello dei più costosi smartphone moderni). La risoluzione è di dieci volte superiore rispetto al Game Boy originale. Il pannello è calibrato per raggiungere ottimi livelli di dynamic range, luminosità e precisione nella riproduzione dei colori. Tutti i pulsanti presenti sul dispositivo sono configurabili a nostro piacimento. Oltre agli speaker stereo sono presenti anche un jack audio da 3,5mm e uno slot per schede microSD. La batteria a litio è ricaricabile tramite porta USB-C.

Analogue ha deciso però di non fermarsi solamente al gaming, motivo per il quale Pocket è indirizzato anche ai creatori di musica. All’interno della console, infatti, è presente un particolare strumento chiamato Nanoloop, che svolge sia le funzioni di un sequencer che quelle di un sintetizzatore. Grazie a Pocket sarà dunque possibile formare, modificare e manipolare l’audio a nostro piacimento, creando musica da zero o registrando suoni esterni come base di partenza.

Analogue Pocket: quando il retro gaming si fa portatile

Come se tutto ciò non bastasse, Analogue ha deciso di fare le cose in grande introducendo Analogue Dock. Grazie a questo accessorio, in maniera del tutto simile a quanto accade con Nintendo Switch, saremo in grado di collegare Pocket al TV semplicemente appoggiandolo sul Dock (che sarà collegato al televisore tramite cavo HDMI). Sull’accessorio stesso sono presenti due porte USB per collegare via cavo i nostri controller, oppure potremo sfruttare la connettività Bluetooth per collegare un qualsiasi controller wireless 8BitDO. Analogue Dock risulta inoltre compatibile anche con Analogue DAC, di cui vi abbiamo parlato in passato.

Analogue Pocket sarà disponibile nel 2020 al prezzo di 199 dollari, mentre prezzo e disponibilità di Analogue Dock non sono ancora stati annunciati.

Analogue Pocket: quando il retro gaming si fa portatile

Author: Luca Corsetti


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest