KOCH MEDIA Ritorno morti viventi AF DIGITALE
Featured home HI-FI Prove

Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva

Acoustic Energy AE1 Active

A poco più di 1000 euro è davvero difficile non farsi contagiare dalla carica, dal dettaglio e dalla raffinatezza dinamica dei diffusori attivi Acoustic Energy AE1 Active.

Non è per nulla facile trovare oggi un paio di diffusori attivi a poco più di 1000 euro che suonino bene come gli Acoustic Energy AE1 Active, modello piuttosto recente del produttore britannico già accolto alla grande dalla stampa specializzata.

Purtroppo, almeno per ora, il distributore italiano Audioreference non ha a listino gli Acoustic Energy AE1 Active e l’unico modo per procurarseli è acquistarli dall’Inghilterra a 1000 sterline (1150 euro) tramite il sito ufficiale del produttore sfruttando un servizio a pagamento come Forward2Me, visto che Acoustic Energy spedisce solo in Gran Bretagna e Irlanda. Certo, una scomodità in più, ma siamo convinti che se state cercando diffusori attivi di ottimo livello senza spendere un patrimonio, gli AE1 Active vi spingeranno a compiere questo piccolo passaggio in più.

Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva

Gli Acoustic Energy AE1 Active sono diffusori relativamente basilari in termini di set-up e funzioni. Collegateli alla vostra sorgente tramite i loro ingressi RCA o XLR bilanciati e sarete pronti per l’ascolto. Non vi è purtroppo traccia del Bluetooth, ma si può sempre collegare un modulo separato e pre-amplificatori e streamer con funzionalità wireless sono tutt’altro che difficili da trovare.

Ognuno dei due driver è pilotato da un modulo di amplificazione dedicato da 50W di classe A/B, mentre i controlli sul retro di ciascun diffusore consentono la regolazione degli alti e il taglio dei bassi di 2 dB. I driver stessi sono probabilmente familiari a chiunque abbia già avuto diffusori Acoustic Energy recenti. Il driver per i medio-bassi è realizzato con cono in alluminio ed elementi in ceramica (l’uso del metallo favorisce una resa più costante grazie alla sua maggior rigidità). I tweeter a cupola in alluminio beneficiano della guida d’onda della tecnologia Wide Dispersion di AE per una migliore integrazione della stanza.

Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva

Disponibili in colorazione nera, bianca o con finiture in ciliegio, gli Acoustic Energy AE1 Active si presentano alla vista come diffusori semplici ed eleganti e, con soli 30 cm di altezza, non dominano eccessivamente l’ambiente del vostro salotto. Li abbiamo testati principalmente utilizzando la connessione XLR bilanciata al nostro pre-amplificatore di riferimento Gamut D3i e allo streamer Naim NDS/555 PS e la coerenza del loro carattere, indipendentemente dalla sorgente utilizzata, merita di essere premiata fin dai primi ascolti.

Alla fine abbiamo optato per un posizionamento a circa 1,5 metri dal muro, anche se i controlli dei bassi e degli alti permettono di modificare la risposta in frequenza a seconda del posizionamento nel caso lo spazio per l’installazione fosse limitato. Gli AE1 meritano inoltre supporti di un certo livello e anche se il loro peso non è eccessivo, più robusti sono i supporti e meglio è e in ogni caso meriterebbero qualcosa di più di un semplice scaffale in MDF.

Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva

Qualità audio

La loro presentazione è molto diretto e frontale, ma questo non vuol dire affatto che manchi di sottigliezza o spaziosità. L’estrema varietà della gamma musicale testata e il fatto che abbiamo davvero faticato a staccarci da questi diffusori testimoniano tutto il loro talento e le loro qualità. Siamo passati in rassegna nel corso di una settimana a buona parte della nostra libreria musicale e con ogni album la risposta degli AE1 è stata assolutamente impeccabile.

L’album FROM DEEWEE dei Soulwax mette subito le cose in chiaro e il carattere di questi speaker attivi si rivela quasi fin dall’inizio. Il crescendo del sintetizzatore in Present Tense suona con chiarezza e vigore ed è facile riscontrare un dettaglio molto granulare delle forme d’onda. Ascoltando Masterplanned, si capisce molto bene l’ottimo senso di integrazione e bilanciamento degli AE1. Il synth scende molto in basso e mantiene al tempo stesso la necessaria corposità in gamma media per mettere in risalto la melodia vocale.

Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva

A convincerci sono anche l’energia e la spinta scaturite da questi speaker. Gli elementi ritmici colpiscono tanto quanto il timing e sono in grado di costruire un efficace contrasto tra le linee vocali spesso spettrali con la verve e la spavalderia degli accompagnamenti poliritmici dei synth.

Si tratta d’altronde di un album caratterizzato da una forte personalità ritmica e gli AE1 trasmettono questa sua natura in modo assolutamente brillante. Allo stesso tempo la gamma dinamica è abbastanza estesa da mettere in luce differenti intensità di ritmi che con altri speaker potrebbero risultare fin troppo disordinate. Avanzate fino a Is It Always Binary e godetevi la trascinante sezione ritmica e il modo in cui la batteria si interseca con il ritmo pulsante dei synth.

Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva

Verdetto

Gli Acoustic Energy AE1 Active fanno tutto ciò che devono fare in modo brillante. E questo non solo nei confronti dei rivali, ma anche per quello che siamo stati in grado di ottenere dai generi musicali più disparati. Continuiamo ad amare la tradizione e i sistemi hi-fi tradizionali con diffusori passivi e amplificatori, ma per avere un netto miglioramento rispetto a questi speaker optando per componenti separati dovreste spendere molto di più.

© 2018, AF Digitale. Tutti i prodotti sono stati provati nelle apposite sale di ascolto e di visione di Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva e Acoustic Energy AE1 Active: potenza e dinamica in versione attiva dal team editoriale con sede nel Regno Unito.

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest