JBL LINK AUDIOCONNESSO
Entertainment Featured home Guida 4K/BD/DVD

Cattivissimo Me in HDR10 e Dolby Vision: chi vince la sfida?

dolby vision

Abbiamo testato l’Ultra HD Blu-ray di Cattivissimo Me su un TV OLED LG e su due lettori Oppo UDP-203 per scoprire se il Dolby Vision è davvero migliore dell’HDR10.

Giunti ormai a settembre 2017, dovremmo sapere un po’ tutti (almeno noi appassionati di Home Video) cosa sia l’HDR, quali benefici porti e quali siano i contenuti che lo supportano. Forse in pochi però sanno la reale differenza tra i due standard HDR oggi più in voga, ovvero HDR10 e Dolby Vision, mentre per il momento escludiamo l’HLG per le trasmissioni televisive in HDR e l’Advanced HDR di Technicolor.

Abbiamo già parlato a più riprese delle differenze tra HDR10, a oggi il formato HDR più diffuso e “basilare”, e il Dolby Vision, che promette invece una qualità superiore per la sua capacità di agire su ogni singolo frame ma che a oggi è supportato solo da pochi TV e non può contare su una grande quantità di contenuti.

Cattivissimo Me in HDR10 e Dolby Vision: chi vince la sfida?

Con l’uscita dei primi Ultra HD Blu-ray codificati anche in Dolby Vision, le cose stanno però cambiando e quindi abbiamo deciso di mettere a confronto questi due standard a parità di TV e di lettore Ultra HD Blu-ray per testare con mano se davvero il Dolby Vision, oggi come oggi, riesca a offrire una qualità video più elevata dell’HDR10.

Il test può cominciare

Abbiamo così scelto come contenuto l’Ultra HD Blu-ray di Cattivissimo Me prodotto e distribuito da Universal acquistandone due copie e inserendole in due Oppo UDP-203, uno dei migliori lettori Ultra HD Blu-ray (se non il migliore in assoluto) oggi sul mercato. Per il TV invece la scelta è caduta sul LG OLED65G7V (tutti gli OLED LG del 2017 supportano il Dolby Vision).

Cattivissimo Me in HDR10 e Dolby Vision: chi vince la sfida?

Abbiamo aggiornato il firmware di un lettore Oppo all’ultima versione disponibile che porta con sé proprio il supporto al Dolby Vision, mentre il secondo lettore è rimasto con il firmware precedente ed è quindi in grado di riprodurre solo l’HDR10. Il test prevede la riproduzione simultanea del film sui due lettori e lo switch tra Dolby Vision e HDR10 passando da un ingresso all’altro del TV.

Qual è il migliore?

Ammettiamo che questo set-up non sia l’ideale, considerando anche come il nuovo firmware Oppo potrebbe aver portato alcune piccole migliorie a livello visivo (oltre al Dolby Vision) assenti invece nella versione precedente. Il passaggio da un ingresso all’altro del TV inoltre non è proprio istantaneo e lo stesso film scelto (animazione in CG) non è forse l’ideale per testare l’azione compiuta dal Dolby Vision con i metadati dinamici.

Cattivissimo Me in HDR10 e Dolby Vision: chi vince la sfida?

In ogni caso non vediamo al momento altri modi per mettere a confronto i due standard e il risultato della comparazione ha comunque riservato non poche sorprese. La prima è che Cattivissimo Me in Dolby Vision appare qualitativamente meno appagante rispetto alla versione in HDR10. Naturalmente abbiamo scelto sul TV la stessa modalità di visione (Cinema Home), attivata di default quando viene riconosciuto un segnale in Dolby Vision ma non quando entra in gioco l’HDR10 (in questo caso infatti bisogna sceglierla manualmente).

La versione del film in HDR10 riserva colori carichi e un contrasto che aggiunge definizione agli oggetti e un vero senso di tridimensionalità. Un quadro video vibrante che rende il film davvero spettacolare ma che, contrariamente alle aspettative, non si rivela tale nella versione in Dolby Vision.

Cattivissimo Me in HDR10 e Dolby Vision: chi vince la sfida?

Questa infatti appare quasi più spenta e piatta, con una distanza tra gli elementi scuri e chiari più ristretta e un’immagine generalmente meno tridimensionale e dettagliata, che non è esattamente quello che ci aspettavamo. Anche agendo con i parametri video del TV, non siamo riusciti ad avvicinare la versione in Dolby Vision a quella in HDR10, sebbene impostando la modalità Standard su entrambi gli ingressi del TV il Dolby Vision guadagni qualcosa a livello di luminosità e vivacità dei colori, pur rimanendo sempre meno convincente rispetto all’HDR10.

Impressioni iniziali

A questo punto verrebbe logico chiedersi se il Dolby Vision sia solo una trovata di marketing o poco più, ma non siamo ancora pronti per giungere a questa conclusione, considerando soprattutto che finora abbiamo testato un solo Ultra HD Blu-ray. Il Dolby Vision è applicato infatti a ogni singolo frame e potrebbe darsi che Cattivissimo Me non sia il tipo di film ideale per mostrare una perfetta implementazione dello standard, che potrebbe invece adattarsi meglio a film in live-action.

Cattivissimo Me in HDR10 e Dolby Vision: chi vince la sfida?

Oppure potrebbe trattarsi di qualche problema di gioventù del firmware Oppo o del TV, che potrebbe necessitare di una vera e propria calibrazione per rendere al meglio con materiale in Dolby Vision. Fatto sta però che per adesso Cattivissimo Me in Dolby Vision è risultato una mezza delusione proprio per le alte aspettative che si portava dietro, ma continueremo a testare nuovi Ultra HD Blu-ray e a compiere test più approfonditi anche con altri lettori e TV.


 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest